Porridge nella dieta chetogenica?

Porridge, contiene una quantita' notevole di carboidrati netti. Per questo motivo puoi consumarne soltanto in porzioni molto piccole.

Ha troppi carboidrati netti
Non contiene colesterolo


porridge

Oppure rivedi il menù

Continua ad aggiungere alimenti oppure rivedi il menù

Ti manca? cerca Porridge su Amazon

La zuppa d’avena è un preparato molto diffuso nella cultura anglosassone. Utilizzato soprattutto per la colazione, è molto apprezzato per essere una pietanza leggera, sana e molto nutriente. Il porridge è personalizzabile in base ai gusti dei singoli, aggiungendo frutti, semi e dolcificanti a piacimento.

Dove nasce il porridge

Il nome porridge, può essere tradotto in lingua italiana coni termini ‘pappa d’avena’. È infatti ottenuto dalla bollitura di cereali, principalmente avena, acqua e latte. La caratteristica principale è che i cereali siano ricchi di amido, per creare così un composto legato. Pare si tratti di un alimento già presente nella cucina dell’antica Grecia, dove però veniva utilizzato il pane tipico chiamato maza. Gli etruschi lo servivano come dolce, viste le somiglianze con il budino. Le versioni più simili a quelle attuali, che ancora oggi consumiamo, sono originarie dell’Europa del nord e della Russia. Il porridge veniva anticamente utilizzato in occasioni speciali, per le celebrazioni di riti e festività. Il nome ha invece origine dall’inglese arcaico e significa zuppa. In questi territori veniva consumato principalmente in versione salata, con l’aggiunta di carni ed ortaggi.

Curiosità e varietà di porridge

Ne esistono molte varianti, nate in giro per il mondo, partendo dalla ricetta originale. I paesi ispanici hanno come base il mais, anziché l’avena e lo degustano sia in veste salata, che dolce, accompagnato con cioccolato e spezie. In Asia e Africa è molto diffuso l’impiego del miglio, mentre l’avena è propria di tutti i paesi nordici e di origine anglosassone. Nasce come cibo per le classi meno abbienti, in quanto servono solamente tre ingredienti per preparare la versione base. Veniva preparato in grandi quantità e poi conservato per essere riutilizzato nei giorni successivi. La leggenda legata ad alcune superstizioni, vuole che il porridge venisse mescolato con un apposito mestolo chiamato spurtle e rigorosamente in senso orario e con la mano destra.

Porridge: valori nutrizionali

(per 100g)

Nome Valore
Carboidrati netti (gr) 10.5
Calorie (Kcal) 50
Carboidrati totali (gr) 11.0
di cui Zuccheri (gr) 0.0
Fibre (gr) 0.5
Grassi totali (gr) 0.2
- Grassi saturi (gr) 0.0
- Grassi monoinsaturi (gr)
- Grassi polinsaturi (gr)
Proteine totali (gr) 1.4
Sale (gr)
Colesterolo (mg) 0
fonti: USDA, USAV

Alternative chetogeniche

Categorie

Crea il tuo menù

Letture consigliate

Sconti e offerte

Esperti in chetogenica

Seguici su Facebook!