Sprichst du Deutsch?

Besuchen Sie unsere Website von DasIstKeto.de!

Offerta limitata
Il pdf degli alimenti chetogenici a soli 0,99 centesimi. Scopri di più

Mortadella e dieta chetogenica

Mortadella, contiene meno di 1 grammo di carboidrati netti per 100 g di parte edibile. Per questo motivo e' un alimento altamente compatibile con la dieta chetogenica per quanto riguarda i macronutrienti. Purtroppo contiene anche una notevole quantita' di colesterolo, per cui fai attenzione. Per quanto riguarda l'apporto di vitamine, Mortadella e' tra gli alimenti più ricchi di VITAMINA B12.
99%
Alimento chetogenico
Ha pochi carboidrati netti Possiede una buona quantita' di proteine Ha un notevole contenuto di colesterolo Apporto di sale elevato Fonte di Vitamina B12
mortadella


Per aiutarti a scegliere cosa mangiare, abbiamo realizzato un pratico PDF con tutti gli alimenti concessi nella dieta chetogenica. Clicca qui per la nostra guida KETO!

Il salume nobile italiano, conosciuto in tutto il mondo. Non ha origini molto antiche, risale infatti al 1800 questo prodotto che inizialmente era molto costoso da produrre. Per tale ragione venne destinato solamente alle tavole dei nobili.

Come nasce la mortadella

La mortadella vede le sue prime apparizioni fra l’Emilia Romagna e il Lazio, dove si inizia la lavorazione di questo salume. È verso la fine dell’800 che perde la sua concezione nobile e viene considerata come un prodotto fatto con scarti. La sua rivalsa è recente e la si deve al suo inconfondibile sapore. L’etimologia è abbastanza incerta e ci sono due principali correnti di pensiero. Quella che richiama il mirto, un aroma che veniva utilizzato nell’antica Roma per produrre un salume simile alla mortadella. L’altra invece si rifà al mortaio, in cui secondo la tradizione veniva pestata la carne. Sul luogo di provenienza però non ci sono dubbi: la mortadella è bolognese.

Tecniche di produzione della mortadella

La mortadella di Bologna IGP, segue un preciso disciplinare per quanto riguarda ingredienti e tecniche di produzione. Si tratta di un insaccato realizzato con carne di suino, lardo e aromi, fra cui i pistacchi. Dopo aver macinato la carne, si unisce il lardo nella caratteristica forma a tondello, una miscela di spezie e il sale. Segue l’insaccatura e la cottura con stufe a vapore. Importante è raffreddare a mortadella nel minor tempo possibile, per scongiurare rischi di inacidimento. Viene quindi bagnata con acqua fredda e posta in celle frigorifero. La mortadella è ricca di minerali, ferro e zinco, ed è consigliata anche a chi fa sport, grazie al suo apporto energetico. Oggi è conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo. La si mangia in un panino, nel ripieno di sfiziose verdure o di tortellini, fritta o sulla pizza, ma resta sempre uno dei prodotti italiani preferiti al mondo.

Mortadella, valori nutrizionali per 100 g di parte edibile

Calorie (Kcal) 314
Carboidrati (gr) 0.9
Carboidrati netti (gr) 0.8
- di cui Zuccheri (gr) 0.9
Grassi (gr) 27.3
- Grassi saturi (gr) 10.2
- Grassi monoinsaturi (gr) 12.4
- Grassi polinsaturi (gr) 2.8
- Colesterolo (mg) 75
Proteine (gr) 16.1
Fibre (gr) 0.0
Sale (gr) 2.1
fonti: USDA, USAV

Potrebbe interessarti anche

Carne

Zampone

100%
Alimento chetogenico

PDF dieta chetogenica

Categorie

Crea il tuo menù

Esperti in chetogenica